Continua la protesta degli studenti.

Altre dieci scuole occupate. Il totale sale a trenta.

Venerdì la manifestazione in piazza Arbarello a Torino.

Altre dieci scuole occupate. Il totale sale a trenta.
Web
Il cortile del Liceo scientifico Volta di Torino

Salgono a trenta le scuole occupate a Torino e Provincia. Alle scuole già occupate nelle scorse settimane, in seguito alla protesta per la morte a Udine dello studente 18enne in stage Lorenzo Parelli e a quella nelle marche del 16enne Giuseppe, questa mattina si sono aggiunte Giordano Bruno, Volta, Curie Vittorini, Santorre di Santarosa, Copernico-Luxembourg, Norberto Rosa, Peano, Boselli e Cavour. Annunciata per venerdì una nuova manifestazione, che dovrebbe seguire il percorso dell'ultima, ovvero ritrovo in piazza XVIII Dicembre e conclusione al Campus Einaudi.