Nell'oratorio di San Giovanni Battista Decollato

Antico affresco riemerge nel cuore di Novara

Durante il primo dei cinque lotti dell'intervento di recupero dell'apparato decorativo interno

Antico affresco riemerge nel cuore di Novara
Fondazione Comunità Novarese
oratorio S. Giovanni Battista Decollato Novara

Un affresco cinquecentesco celato sotto uno strato di intonaco che risale a due secoli dopo: è stato ritrovato a Novara, nell'oratorio di San Giovanni Battista Decollato. Un edificio che si trova nel cuore più antico della città, tra il teatro Coccia da un lato e il duomo dall'altro. è stato avviato l'intervento di recupero degii apparati decorativi interni grazie all'ultimo progetto approvato sul Bando “Patrimonio di Comunità” edizione 2021 della Fondazione Comunità Novarese onlus, “Restauro e risanamento conservativo degli interni: parete est e affresco della Chiesa di San Giovanni Decollato di Novara” promosso dalla Confraternita omonima. Il progetto ha ricevuto dalla Fondazione un contributo di 30.000 euro su un costo complessivo di oltre 55.000 euro. E proprio sotto il piano della cantoria, è emersa durante i saggi preliminari una porzione di affresco di circa 13 metri quadri, che arriva fino al livello del pavimento: la parte più estesa, posta al di sopra, comprende tre scene sacre databili al XVI secolo: parliamo de “La salita al Calvario”; “La Crocifissione” e “La deposizione”, parzialmente coperte da una scialbatura di epoca settecentesca e da depositi di polvere e materiali organici ormai deteriorati. L'affresco si può attribuire ad una bottega locale di elevato livello. La parte inferiore, invece, presenta una decorazione architettonica con campiture a finto marmo ingentilite da racemi; anch’esse inedite. Gli interventi del primo lotto, cui seguiranno quelli sulla parete occidentale, sulla controfacciata e sulle cappelle interne della chiesa, si rendono necessari per l’evidente stato di degrado in cui versa l’edificio.

“La Chiesa di San Giovanni Battista Decollato ad fontes – commenta il priore della confraternita, Marco Boggio - si trova in un punto strategico di Novara fin dai tempi più antichi, a ridosso delle mura prima romane e poi seicentesche e oggi in uno snodo cruciale del centro città. La chiesa affascina soprattutto per l’abside, già riportata all’aspetto antico dai restauri degli ultimi vent’anni, per gli imponenti dipinti e per essere la sede dell’omonima Confraternita, che oggi ha fini religiosi, di culto e caritativi ma soprattutto ha la responsabilità di mantenere gli edifici di proprietà in modo adeguato nonché quella di tutelare, custodire, conservare e valorizzare i propri beni storico-artistici e documentari. Dal 2018, abbiamo ripreso con forza anche le attività che, in passato, si erano fermate. I lavori intrapresi per recuperare l’organo hanno permesso scoperte importanti sulla parete orientale, di cui si ignorava la decorazione".

L'edificio sacro nella sua forma attuale fu edificato tra il 1635 e il 1643, ampliando e ruotando di 90 gradi un precedente oratorio, risalente al 1510 e costruito, con orientamento est-ovest, a ridosso del Battistero paleocristiano, con il quale è possibile condividesse un altare. Attualmente è uno scrigno tardobarocco in buone condizioni di conservazione nei suoi prospetti esterni (grazie a recenti interventi di restauro) ma propone segni evidenti di degrado dell’apparato decorativo interno. Da qui, la necessità di un restauro complessivo, che ha condotto a un progetto articolato in cinque lotti.

Il primo (e più complicato) lotto dei cinque riguarda l’intervento sulla parete est dell’edificio su cui insistono l’antico organo (contenuto nella propria cassa) e la cantoria. Tale intervento è articolato in più fasi, sia strutturali, sia funzionali al recupero degli apparati decorativi dello strumento, della cassa, della cantoria e della parete su cui insistono; parete condivisa con il Battistero sulla quale, durante le fasi preliminari del cantiere, è emerso un affresco databile al XVI secolo, di notevole interesse. Chi volesse contribuire economicamente al restauro può farlo verificando le modalità di contribuzione sul sito https://www.fondazionenovarese.it/.

deposizione dopo il restauro Fondazione Comunità Novarese
deposizione dopo il restauro
deposizione prima del restauro Fondazione Comunità del novarese
deposizione prima del restauro
Oratorio S. Giovanni Battista Decollato Novara Fondazione Comunità Novarese
Oratorio S. Giovanni Battista Decollato Novara