Verifiche sul green pass per 400 clienti

Controlli anti-covid, 13 locali ispezionati

Attività straordinaria nel fine settimana da parte delle forze dell'ordine: chiuso un night in corso Svizzera

Controlli anti-covid, 13 locali ispezionati
Ansa
Controlli sulla movida in piazza Vittorio Veneto

13 locali della movida ispezionati, 400 persone sottoposte al controllo del green pass. E' il bilancio di un servizio inteforze straordinario, svolto nel fine settimana da una trentina di operatori di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale.

Le verifiche si sono svolte principalmente nella zona di piazza Vittorio Veneto. In particolare, in due locali in via Pescatore, gli operatori hanno riscontrato violazioni in relazione al possesso del greenpass da parte degli avventori e per il numero dei clienti, superiore a quello previsto. All’interno di uno dei due, un cliente è stato denunciato per sostituzione di persona: aveva infatti esibito un certificato verde intestato a un'altra persona e si è rifiutato di dare indicazioni sulla propria identità personale.

Sempre nella stessa zona, un cittadino pakistano di 27 anni, controllato dagli agenti del commissariato Barriera Nizza mentre guidava in modo pericoloso la sua autovettura, manifestando evidenti segni di ebbrezza, si è rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti volti alla verifica del tasso alcolemico: è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza con conseguente ritiro della patente.  

Infine, i poliziotti della divisione Polizia Amministrativa della Questura hanno sottoposto a chiusura per 5 giorni un night club di corso Svizzera per la violazione delle linee guida della normativa volta al contenimento della pandemia, nonché per il mancato controllo da parte del titolare della certificazione verde a 3 lavoratrici, con conseguenti sanzioni anche a carico delle stesse.