Torino

In centinaia in piazza per la marcia della pace dei ragazzi

Tantissimi giovani hanno risposto all'appello del Sermig contro la guerra in Ucraina.

"Vogliamo capire e far capire che le armi non possono decidere del destino di uomini e donne, deve essere la ragione. La pace deve dipendere da ciascuno di noi e se ci crediamo la pace bussa alle coscienze e diventa realtà". Parole del fondatore del Sermig, Ernesto Olivero, che ha guidato decine di bambini di 20 nazionalità diverse nella Marcia per la pace che ha raggiunto anche Palazzo Civico, a Torino.

Consegnate le bandiere della pace al sindaco del capoluogo, Stefano Lo Russo, alla presidente del Consiglio comunale, Maria Grazia Grippo, e ai capigruppo della Sala Rossa.