A Torino

Pochi torinesi ancora da vaccinare, richiude l'hub del Valentino

La Regione rimodula le risorse e, complice il rallentamento della pandemia, prova a potenziare l'attività sanitaria ordinaria. Dal 14 febbraio in tutto il Piemonte accesso diretto per ottenere la terza dose.


Servizio di Federica Burbatti, montaggio di Andrea Volpe

L'hub vaccinale del Valentino, a Torino, torna in stand-by, pronto per essere riattivato qualora dovesse essere necessario in futuro, sia come centro per i vaccini sia a supporto dei posti letto del sistema ospedaliero.

La Regione Piemonte ha deciso di rimodulare la rete dei centri vaccinali, visto che la campagna è ormai stata ultimata e la pressione delle somministrazioni quotidiane si è ridotta, in modo tale da ottimizzare le risorse da dedicare al potenziamento dell'attività sanitaria ordinaria e non strettamente legata alla pandemia.

Altra novità: Da lunedì per chi ha maturato 120 giorni dal completamento del ciclo primario di vaccinazione sarà possibile ricevere la terza dose senza prenotazione, con accesso diretto anche per chi ha già una prenotazione e vuole anticipare i tempi. L'ingresso libero negli hub continua per le prime dosi per chi non ha mai ricevuto un vaccino e ha più di 12 anni . Sabato 19 open day per i bambini. A Torino riapriranno gli ambulatori di via del Ridotto e di via Gorizia. 

6.446 i nuovi casi di persone positive Scendono i ricoverati in terapia intensiva, - 4 rispetto a ieri, e i pazienti degli altri reparti, - 41.