Torino e Genova

"14 agosto", "Disoriente" e "Vele di luce". Musiche per le vittime del Ponte Morandi

Il Comitato Ricordo vittime organizza un concerto in anteprima a Torino il 2 aprile e in prima nazionale il giorno successivo a Genova.

"14 agosto", "Disoriente" e "Vele di luce". Musiche per le vittime del Ponte Morandi
Ansa
-

Quarantatre persone persero la vita quel 14 agosto del 2018, il giorno del drammatico crollo del Ponte Morandi di Genova. Una sciagura che non può e non deve essere dimenticata. 

Per mantenere vivo il ricordo, il comitato “Ricordo Vittime Ponte Morandi”, insieme alla storica Accademia Corale Stefano Tempia e all'Accademia della Cattedrale di San Giovanni di Torino, con il sostegno del Rotary Club Torino Duomo, organizza un concerto in programma in anteprima nazionale il 2 aprile, alle 21, nella Cattedrale di San Giovanni  Battista di Torino, in piazza San Giovanni. 

Il programma abbina tre brani commissionati per l’occasione (14 agosto per mezzosoprano, coro e orchestra di Giuliana Spalletti, Disoriente per mezzosoprano e orchestra di Marco Sinopoli e Vele di luce per mezzosoprano e orchestra di Giancarlo Zedde) alla Pastorale d’été di Arthur Honegger e al tenero Siegfried-Idyll di Richard Wagner. 

L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Genova e dell’Arcidiocesi di Genova. Il concerto verrà poi proposto in prima esecuzione nazionale assoluta il giorno successivo, il 3 aprile, presso la Basilica della Santissima Annunziata del Vastato, in piazza della Nunziata a Genova.