CRONACA

A Torino bandiera della pace sul muro di Casa Russia dei Giochi 2006

Boglione: ai Giochi 2006 al Basic Village ospitammo feste ora c'è il dolore per la guerra

A Torino bandiera della pace sul muro di Casa Russia dei Giochi 2006
Ansa
Pace sui muri al Basic Net

Casa Russia fu teatro di feste e serate emozionanti nelle notti magiche di Torino 2006. Era allocata presso il BasicVillage, quartier generale di BasicNet, il gruppo a cui fanno capo brand come Robe di Kappa, Superga e K-Way. Ora dopo l'invasione dell'Ucraina il murales che ricorda le feste di quei giorni è stato coperto dalla bandiera della pace. "Abbiamo sempre avuto ottimi rapporti con i russi dall'inizio degli anni 2000. Al di là della preoccupazione per la guerra, c'è anche un grandissimo dispiacere perché ci sono tanti rapporti personali costruiti in questi anni. Ci è sembrato giusto tirare fuori le bandiere della pace e metterle su quel muro che ricorda un momento bellissimo che speriamo ritorni", commenta Marco Boglione, presidente di BasicNet. "Abbiamo come tante altre imprese un buon business con la Russia, ma i nostri distributori, per il modello organizzativo del gruppo, si appoggiano su fonti produttive che sono in Asia e i Paesi asiatici si sono astenuti e continuano a lavorare", spiega Boglione. "La Russia è un mercato importante per Kappa. Abbiamo un contratto di licenza outosourcing con il più grande retail della regione che ha anche negozi in Ucraina: si tratta di Sportmaster, una grande catena sportiva. Non è un momento facile: non siamo ancora usciti dal Covid e ora c'è un assetto di guerra, i prezzi di acciaio ed energia sono decuplicati. Speriamo che presto finisca".