L'annuncio di Tavares

Stellantis: accordo per Gigafactory batterie a Termoli

Merceds entra in Acc come socio paritario con un terzo quota

Stellantis: accordo per Gigafactory batterie a Termoli
ansa
Carlos Tavares

 Torino. Via libera alla realizzazione della gigafactory di batterie per le auto elettriche a Termoli (Campobasso). E' stato firmato l'accordo con Mercedes-Benz, che diventa nuovo azionista paritario di Acc, con Stellantis e TotalEnergies/Saft, per progettare lo stabilimento di batterie. Era l'ultimo tassello che mancava, dopo la firma il 21 marzo di un memorandum d'intesa tra Acc e le autorità italiane per formalizzare la volontà degli azionisti di investire in Italia e quella delle autorità italiane di sostenere tale investimento. Mercedes-Benz fornirà tecnologia e know-how di produzione ad Acc. "Siamo grati a tutte le persone coinvolte in questo investimento che assicurerà il futuro della grande comunità di Termoli. Trasformare l'impianto esistente per contribuire nella creazione di un futuro più sostenibile posiziona Acc come leader europeo nella produzione di batterie e riafferma, grazie alla collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, il ruolo dell'Italia nel sostenere la trasformazione di Stellantis in un'azienda di tecnologie dedicate alla mobilità sostenibile" commenta Carlos Tavares, ceo di Stellantis. "L'ingresso di Mercedes-Benz dimostra la credibilità dell'iniziativa presa un anno fa da TotalEnergies/Saft e Stellantis e sostiene chiaramente la nostra ambizione di essere un attore europeo innovativo nel settore delle batterie. per Acc è un passo fondamentale", sottolinea Yann Vincent, ceo di Acc. Acc è stata fondata da Stellantis e TotalEnergies/Saft con il sostegno delle autorità francesi, tedesche ed europee, per creare un player europeo delle batterie per veicoli elettrici.