Luce verde dal Consiglio dei Ministri

Via libera al disegno di legge per lo sviluppo della montagna

Tra le misure che verranno introdotte lo sviluppo della sanità e delle scuole di montagna, il potenziamento della telefonia mobile, sgravi per nuove imprese.

Via libera al disegno di legge per lo sviluppo della montagna
Ansa
-

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera ad un disegno di legge sullo sviluppo e la valorizzazione delle zone montane. Il provvedimento, promosso dalla ministra con delega sulla montagna Mariastella Gelmini introduce misure, anche fiscali, al sostegno della crescita dei comuni montani e per contrastarne lo spopolamento. 

Il disegno di legge interviene attraverso lo sviluppo della sanità e delle scuole di montagna, dei servizi di telefonia mobile ed accesso ad internet. Incentivi agli imprenditori agricoli e forestali, misure fiscali di favore per le imprese “giovani”, detrazioni sul mutuo a chi comprerà la prima casa in un comune montano con meno di 2000 abitanti.

La strategia nazionale per la montagna italiana verrà finanziata con un fondi specifici , per i quali l'ultima legge di bilancio ha previsto lo stanziamento di 100 milioni per il 2022 e 200 milioni a decorrere dal 2023

Soddisfazione da parte dell' Uncem, l'unione nazionale comuni e comunità enti montani.