Serie A

Un'autorete e doppietta di Morata, Samp-Juve finisce 1-3

Szczęsny neutralizza un rigore, l'attaccante spagnolo non lo sbaglia e poi concede il bis. Pensando alla Champions di mercoledì col Villarreal Allegri tiene inizialmente in panchina Vlahovic.

Un'autorete e doppietta di Morata, Samp-Juve finisce 1-3
Ansa
Alvaro Morata

La Juventus espugna Marassi e si porta via da Genova tre punti preziosi. Permettendosi anche il lusso di far riposare Dusan Valhovic, entrato in campo solo nell'ultima mezzora. Mercoledì c'è la Champions con il Villarreal e il tecnico Allegri lo sa bene.

Ad aprire le danze un autogol di Yoshida. Al 23esimo minuto del primo tempo il difensore blucerchiato devia nella propria porta il cross di Cuadrado. Trascorrono poco più di dieci minuti e arriva il raddoppio. Kean viene atterrato in area da Colley. E' rigore e Morata non sbaglia.

Nel secondo tempo, al 74esimo, Szczesny ipnotizza invece Candreva parando il rigore che avrebbe accorciato le distanze. Il gol, però, arriva lo stesso. 84esimo, punizione di Samiri, deviazione di Morata e palla che finisce in rete. 

Pochi minuti dopo la Juve chiude però il match. Ancora Morata a un minuto dallo scadere. Per il definitivo 1-3