Sci, atleti piemontesi protagonisti sulle nevi di San Martino di Castrozza

L'oro e l'argento: il sorriso di Emilia

Emilia Mondinelli e Fabio Allasina brillano ai campionati italiani di slalom categoria aspiranti. La diciassettenne a medaglia anche in gigante

L'oro e l'argento: il sorriso di Emilia
Aoc - Fisi
Emilia Mondinelli, nuova campionessa italiana

La gioia di vincere una medaglia d’oro ai campionati italiani è racchiusa nel sorriso della nuova regina di specialità. La diciasettenne vercellese di Alagna Valsesia, Emilia Mondinelli, dello Sci club Sansicario Cesana e per la squadra regionale AOC, allenata da Alberto Platinetti. L'atleta piemontese, che compirà 18 anni il prossimo 30 aprile, ha aperto così nel migliore dei modi la settimana tricolore di San Martino di Castrozza .

Una prestazione convincente per Emilia che vince un titolo nazionale per la prima volta nella sua carriera, confermandosi come la migliore delle italiane, a fronte delle cinque vittorie ottenute quest’anno nel Gp Italia under 18

La figlia del celebre alpinista Silvio “Gnaro” Mondinelli è andata forte per tutta la stagione e nelle gara che più conta ha dominato tra le porte strette con il tempo totale di 1’,37”,50/100, staccando di ben 1”,56/100 l’ampezzana Ambra Pomarè dello Sci Club Cortina, seconda in rimonta. Terza a 2”,21/100 Francesca Carolli, romana dello Sci Accademico Napoli. Dodicesima piazza per la sestrierina classe 2004 Matilde Lorenzi dello Sci Club Sestriere, quattordicesima per la cuneese di Verzuolo classe 2005 Sofia Mattio dello Ski College Limone, ventiquattresima per la torinese classe 2005 Alessandra Banchi del Golden Team Ceccarelli, ventisettesima per la genovese classe 2004 Alessandra Caffagni dello Sci Club Limone

La diciassettenne si è quasi ripetutata anche nella gara di gigante: sul traguardo è stata preceduta di un solo centesimo dalla vincitrice, Giulia Valleriani. Giornata resa un po' complicata dalle condizioni meteo: le nuvole hanno appiattito la visibilità e giù per il pendio serviva prima di tutto coraggio, specie in alcuni passaggi. La nostra Mondinelli ha chiuso al comando la prima frazione ma nella seconda non è andata oltre il quinto tempo di manche ed è stata rimontata dalla sfidante.  

Nello slalom la medaglia di bronzo maschile è invece andata al cuneese di Frassino Fabio Allasina, dello Ski College Limone Piemonte, che ha recuperato ben quattro posizioni, con un ritardo complessivo di 96 centesimi dal primo classificato.   

Una soddisfazione quindi anche per la squadra regionale maschile, allenata da Matteo Ponato e da Alessandro Roberto. Settima posizione per il cesanese classe 2004 Matteo Vottero dello Sci Club Sansicario Cesana, diciottesima per l’alpignanese classe 2005 Giorgio Garnier del Sestriere, ventisettesima per il milanese classe 2004 Pietro Paolo Barsanti del Valchisone Camillo Passet

Un bottino confortante per l'Aoc, il Comitato regionale Alpi Occidentali della Fisi.