Cremolino (AL)

Malfunzionamento della caldaia, uomo ucciso in casa dal monossido

A lanciare l'allarme la moglie e la figlia al rientro nell'abitazione. La vittima era riversa sul divano.

Malfunzionamento della caldaia, uomo ucciso in casa dal monossido
Ansa
-

Un uomo di 68 anni è morto per intossicazione da monossido di carbonio nella sua abitazione a Cremolino, nell'Ovadese. A causare le esalazioni, secondo una prima ricostruzione, potrebbe essere stato il malfunzionamento della caldaia. 

A dare l'allarme sono state la moglie e la figlia dell'uomo che, rientrando a casa, lo hanno trovato riverso sul divano. Sul posto sono intervenuti 118, vigili del fuoco e carabinieri.