Prodi: "Gorbaciov mi disse che Putin avrebbe unito Russia ed Europa"

Il racconto dell'ex presidente della Commissione Ue a un convegno a Torino: "Così è cambiato il mondo in pochi anni. Ora serve una difesa europea comune"

Prodi: "Gorbaciov mi disse che Putin avrebbe unito Russia ed Europa"
Ansa
Romano Prodi

“Venne da me Gorbaciov e mi disse che stava salendo uno al potere che non ci sarebbe piaciuto ma era l'unico che potesse unire Russa ed Europa. Si chiamava Valdimir Putin”. Parte da questo racconto personale l'ex presidente della Commissione europea Romano Prodi per spiegare come sia cambiato il mondo in pochi anni. Intervenendo a un convegno presso la scuola di applicazione militare dell'esercito a Torino, in occasione dei trent'anni della fondazione Burzio, Prodi rilancia: “Subito la difesa europea”.

Ed ecco il passaggio della conferenza nel quale Prodi parla dell'incontro con Gorbaciov. L'ex presidente Ue parte da un vertice Nato-Russia a Parigi con l'allora presidente russo Boris Eltsin: “Che non fu in grado - ricorda - di citare neanche un francese nella cultura”.

La guerra fredda e l'Europa, l'ascesa cinese e il declino americano, la difesa comune: sono i temi dell'intervista di Fabio De Ponte a Romano Prodi al termine della conferenza.