Su di lui mandato di arresto dell'ottobre 2021

A Vercelli arrestato ricercato internazionale per truffa

57enne residente nel principato di Monaco aveva usato assegni rubati a Parigi per mezzo milione di euro con l’aiuto di un complice, adesso deve rispondere all'accusa di riciclaggio e ricettazione.

A Vercelli arrestato ricercato internazionale per truffa
Ansa
Polizia ferroviaria

La polizia ferroviaria di Vercelli ha arrestato un  57enne italiano, residente nel principato di Monaco, ricercato in campo internazionale per riciclaggio, ricettazione e truffa. Aveva fatto pagamenti con assegni rubati a Parigi per mezzo milione di euro. Su di lui pendeva un mandato di arresto emesso nell'ottobre del 2021. Prima che la banca riuscisse a rintracciare la provenienza furtiva degli assegni, è anche riuscito a prelevare un’ingente somma di denaro per concludere il suo piano criminoso, emettendo anche fatture false credendo di poter giustificare, così, le operazioni fatte con gli assegni.

L’uomo, durante un servizio di vigilanza a bordo treno sulla tratta Torino – Vercelli, è stato fermato per un controllo da cui è emerso che era
destinatario di richiesta d’arresto provvisorio a scopo di estradizione da parte del Principato di Monaco.


Arrestato, è stato condotto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria.