Asti

Si ribalta un furgone sulla A21, morto giovane calciatore alla guida

La vittima è Yassine Mahboub, 25 anni, giocatore della Pro Villafranca in prestito allo Spartak San Damiano. Il club: "Scompare un figlio sportivo"

Si ribalta un furgone sulla A21, morto giovane calciatore alla guida
Asd Pro Villafranca
Yassine "Yasso" Mahboub con la maglia della Pro Villafranca

Incidente stradale mortale sull'autostrada A21 Torino-Piacenza nei pressi di Asti, nella mattinata del 2 aprile. La vittima è Yassine Mahboub, 25 anni, molto conosciuto nel mondo del calcio astigiano per essere uno dei giocatori della Spartak San Damiano dopo una precedente esperienza alla Pro Villafranca. È stata proprio quest'ultima società a comunicare la notizia della scomparsa del ragazzo.

La dinamica dell'incidente è al vaglio della polizia stradale di Alessandria. Il furgone guidato dal 25enne è uscito di strada ribaltandosi tra il casello di Asti Ovest e la barriera di Villanova, in direzione Torino. Sul luogo dell'incidente è intervenuto anche l'elisoccorso, ma Mahboub era morto sul colpo. Per diverse ore dopo l'incidente l'autostrada è rimasta chiusa nel tratto interessato.

"Il sabato più nero della nostra storia, la notizia che non avremmo mai voluto ricevere", ha scritto sul proprio sito la Pro Villafranca. Yassine, detto Yasso, “era uno dei nostri ragazzi, giunto al Villa Park bambino e diventato progressivamente un giovane uomo - spiega la società -. Aveva iniziato a giocare a 10 anni nella Pro Villafranca facendo tutta la trafila sino alla prima squadra e collezionando tantissime presenze e gol. Quest'anno si era trasferito in prestito allo Spartak San Damiano”. Il club lo ricorda come un “giocatore talentuoso, ragazzo serio ed educato, di poche parole ma con uno sguardo che sapeva comunicare. Oggi per tutti noi la luce si è spenta, per la scomparsa di un figlio sportivo”.