I quattro condannati a oltre 10 anni di carcere

La conferma dalla Cassazione: la tragedia di piazza San Carlo scatenata dallo spray urticante

Pubblicate le motivazioni delle condanne ai quattro ritenuti responsabili dei fatti del 3 giugno 2017 con 2 morti ed oltre 1600 feriti.

La conferma dalla Cassazione: la tragedia di piazza San Carlo scatenata dallo spray urticante
Ansa
Piazza San Carlo poche ore dopo la tragedia

Le ondate di panico che hanno causato 2 vittime e 1600 feriti in piazza san carlo il 3 giugno 2017 durante la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid sono dovute allo spray urticante usato da quattro giovani di origine marocchina per compiere rapine. Lo stabilisce la Cassazione nelle motivazioni di conferma delle condanne per i quattro, come appurato da “una puntuale analisi delle risultanze istruttorie”. 

La Cassazione aveva confermato lo scorso gennaio le condanne ai quattro rapinatori respingendo tutti i ricorsi. Sohaib Bouimadaghen, Hamza Belghazi e Mohammed Machmachi sono stati condannati a 10 anni, 4 mesi e 20 giorni. Dieci anni, 3 mesi e 24 giorni per Aymene El Sahibi.