Un'altra vittoria nelle Classiche del nord

Elisa Longo Borghini trionfa nella Parigi-Roubaix

Grande prestazione della campionessa di Verbania che trova l'allungo decisivo a 34 chilometri dal traguardo. Squalificata dalla gara l'altra piemontese in gara, la campionessa del mondo Elisa Balsamo.

Elisa Longo Borghini trionfa nella Parigi-Roubaix
Ansa
Elisa Longo Borghini

Successo straordinario per la piemontese Elisa Longo Borghini vincitrice in solitaria della Parigi-Roubaix femminile. Seconda la belga Lotte Kopecky, terza l'olandese Lucinda Brand. La campionessa di Verbania ha trovato l'allungo decisivo a 34 chilometri dal traguardo, dominando il gruppo di 139 atlete in tre ore, 10 minuti e 54 secondi. Per la trentenne quello francese è un altro grande successo nelle Classiche dopo il Giro
delle Fiandre, il Trofeo Alfredo Binda, lo Strade Bianche e il GP de Plouay.

Quinta al traguardo Marta Cavalli, vincitrice una settimana fa dell'Amstel Gold Race, mentre è stata squalificata per traino dell'ammiraglia, dopo aver subito un problema tecnico, l'altra piemontese in gara, la campionessa del mondo Elisa Balsamo, una delle grandi favorite della vigilia.

“Devo ringraziare la mia famiglia e il mio fidanzato Jacopo, ma soprattutto la squadra. Avevo detto loro che non dovevano portarmi perché in questo inizio di stagione non avevo ottenuto bei risultati e invece loro hanno insistito, mi hanno dato fiducia, ha detto che e l'avrei fatta e infatti avevano ragione.  Mi dispiace per la squalifica di Elisa Balsamo, un pezzo di questa vittoria è anche per lei”. Così una raggiante Elisa Longo Borghini al traguardo.