Emerse criticità nella capacità ricettiva del territorio

Fiducia in crescita per le imprese del turismo

Secondo una ricerca dell'Ascom, dopo un primo trimestre deludente il 77% dei soggetti stima un aumento di fatturato grazie ai grandi eventi in programma a maggio. Pesa però il contesto negativo, per il caro materie prime e gli effetti del conflitto.

I grandi eventi fanno benne alle imprese torinesi che operano nel turismo. A stimarlo è l’indagine trimestrale realizzata dalla Confcommercio cittadina e da Format Reasrch: dalla ricerca emerge come il 77% dei soggetti del comparto preveda, dopo un primo trimestre dell'anno deludente, un aumento dei ricavi. Inoltre più della metà delle imprese è soddisfatta della capacità attrattiva dei grandi appuntamenti in programma nel mese di maggio: iniziative che, secondo gli intervistati, mitigheranno in parte gli effetti negativi dovuti al conflitto in Ucraina. Secondo poco meno del 50% del campione però gli eventi andrebbero pubblicizzati e programmati meglio, così come dovrebbe essere implementata la capacità ricettiva del territorio.  

Servizio di Fabio De Ponte, montaggio di Cristiano Gaviglio. Intervista a Maria Luisa Coppa, presidente Ascom Torino.