L'inaugurazione dell'esposizione di Benoît Barbagli il sette aprile

La Nouvelle Vague riapre palazzo Saluzzo Paesana

Dopo due anni riprende la programmazione culturale delle sale storiche abitate dai marchesi di Saluzzo. E' la decima mostra personale dell'artista francese

La Nouvelle Vague riapre palazzo Saluzzo Paesana
NOUVELLE VAGUE PERSONALE DI BENOÎT BARBAGLI
Mostra di Benoît Barbagli

Riapre con una mostra dedicata a Benoît Barbagli palazzo Saluzzo Paesana nel cuore di Torino. Dopo oltre due anni di interruzione riprende la programmazione culturale  delle sale storiche abitate dai Marchesi di Saluzzo. 30 opere suddivise in due sezioni: l'inno alla vita e all'amore attraverso il linguaggio magico degli elementi della Natura.

L'artista Benoît Barbagli, nato nel 1988 a Nizza e diplomato alla École Nationale Supérieure d'Arts di Villa Arson, è cresciuto all'interno di una famiglia da sempre attiva nel mondo dell’arte, che ha stimolato e appoggiato la sua formazione espressiva fin dagli esordi nel 2011, anno a cui risale la sua prima performance - Concert FLUXUS al MoMA di New York - insieme al nonno Ben Vautier. Quella a Palazzo Paesana è la decima personale dell'artista e rappresenta una esaustiva carrellata su gran parte delle tematiche affrontate negli ultimi otto anni. 

 

La mostra si inaugurerà, ospite l'artista, giovedì 7 aprile alle ore 18 e sarà aperta al pubblico dall'8 aprile al 21 maggio dal mercoledì al sabato dalle 16 alle 19, con ingresso gratuito.