Profugo aggredisce proprietario albergo

L'albergatore "Crede che l'Hotel Europa sia casa sua"

un richiedente asilo ha scavalcato la recinzione e, dopo aver passato la notte nei locali ha malmenato i proprietari e un artigiano

L'albergatore "Crede che l'Hotel Europa sia casa sua"
Ansa
Rivarolo Canavese

 Ieri notte viale Losego 22, in quel che resta della accogliente struttura dell’Hotel Europa, un richiedente asilo già denunciato decine di volte ha scavalcato la recinzione e, dopo aver passato la notte clandestinamente nei locali che devono essere ristrutturati per la gara ciclistica di fine maggio, ha malmenato i proprietari e un artigiano impegnato nei lavori. Un struttura che per anni ha ospitato profughi.. “Un incubo che dura da troppo tempo - sottolinea l’albergatore Mauro Mattioda -, sono ormai incalcolabili le denunce, le chiamate alle forze dell’ordine e al 118. Ho subito danni incalcolabili per gli atti vandalici alla struttura alberghiera, ma tutti i giorni ormai mi confronto con violenze perpetrate ai danni del sottoscritto, dei miei familiari e dei miei collaboratori”. Indagano i carabinieri che avevano denunciato l’uomo, un 37enne ghanese senza fissa dimora, per resistenza a pubblico ufficiale venerdì 22 aprile per un episodio avvenuto sabato 16 aprile. Inoltre l’uomo era stato già denunciato a febbraio per un episodio analogo.