I fatti sono avvenuti nel giugno 2015

Omicidio di piazza Campo del Palio ad Asti, 16 anni a Stefano Bagnasco

L'uomo è stato riconosciuto colpevole della morte di Francesco Indino, 54enne autista della sua ditta. L'avvocato difensore: "Siamo delusi, presenteremo appello".

Omicidio di piazza Campo del Palio ad Asti, 16 anni a Stefano Bagnasco
comune di Asti
Asti

E' stato condannato a 16 anni di reclusione, con il rito abbreviato, Stefano Bagnasco, imputato per l'omicidio di Francesco Indino, autista in servizio per la sua azienda. Il Gup Belli ha accolto la richiesta di pena formulata dai pm lo scorso 16 marzo. L'omicidio avvenne nel giugno 2015, in piazza Campo del Palio ad Asti. L'uomo, che si è sempre professato innocente, è stato condannato al pagamento di una provvisionale di 200 mila euro in favore della famiglia della vittima. 

All'epoca dei fatti Bagnasco era il datore di lavoro di Indino, che aveva 54 anni ed era padre di quattro figli. Secondo l'accusa, il movente dell'omicidio sarebbe stato legato ad un debito di ventimila euro. Il cadavere dell'autista venne trovato da un passante, all'alba del giorno dopo, accanto al grande camion frigo della ditta. "Non nascondiamo grande delusione per questo esito -è il commento alla sentenza dell'avvocato difensore Alberto Avidano- Bagnasco si è sempre fermamente dichiarato estraneo al fatto, e in questo processo non è mai emersa una prova piena del suo coinvolgimento. Rispettiamo, come ovvio, il libero convincimento del giudice, ma faremo certamente appello, non appena saranno rese note le motivazioni, fermamente convinti che il quadro indiziario emerso dalle indagini debba esser letto in chiave assolutoria".