Dopo due anni di stop alla pandemia tornano le manifestazioni

Primo Maggio, tutti gli appuntamenti Cgil Cisl e Uil in Piemonte

Quest'anno lo slogan è “Al lavoro per la pace”. A Novi Ligure protagonisti i lavoratori Pernigotti

Primo Maggio, tutti gli appuntamenti Cgil Cisl e Uil in Piemonte
Ansa
Una manifestazione dei sindacati contro le morti sul lavoro

Dopo due anni di interruzione dovuta alla pandemia, tornano in tutto il Piemonte le tradizionali manifestazioni di Cgil Cisl e Uil per il Primo Maggio. “Al lavoro per la pace” lo slogan di quest’anno, segnato dalla guerra in Ucraina. 


Torino. Partenza come di consueto alle 9 da piazza Vittorio. L’arrivo è previsto per le 11 in piazza San Carlo. Dal palco interverranno tre delegati sindacali, un rappresentante della Gioc, Monsignor Cesare Nosiglia, il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, e la segretaria generale della Cgil, Enrica Valfré.

Novara. Appuntamento alle 9 in piazza Cavour, arrivo in piazza Gramsci. Dopo gli interventi dei segretari generali di Cgil Novara e Vco e Cisl Piemonte Orientale, Attilio Fasulo ed Elena Ugazio, concluderà la manifestazione, accompagnata dalla marching band Bandakadabra, il segretario generale nazionale Uil Fpl, Michelangelo Librandi.    

Biella. Ritrovo in piazza Martiri della Libertà. Il comizio conclusivo è previsto ai Giardini Zumaglini. Interverrà il segretario generale aggiunto Cisl Piemonte, Luca Caretti. Aprirà il corteo la banda “Giuseppe Verdi” di Biella, che si esibirà anche alle 21 al teatro sociale “Villani” della città, e lo chiuderà la Filarmonica Cossatese.

Vercelli. Appuntamento alle 10 in corso Libertà (Bar Principe). Accompagnato dalla Banda Musicale “Luigi Arditi” di Crescentino, il corteo si snoderà lungo corso Libertà, via Fratelli Ponti, via Palazzo di Città e Piazza Municipio. Dopo il saluto del sindaco della Città di Vercelli, Andrea Corsaro, ci sarà il comizio di Giuseppe Manta, segretario regionale della Feneal Uil Piemonte.

Domodossola (Vb). Ritrovo in Piazza Stazione. Dopo gli interventi dei segretari di Cgil Novara-Vco e Cisl Piemonte Orientale, Luca Bartolini e Iginio Maletti, in Piazza Mercato è previsto il comizio conclusivo del segretario generale Uil Pensionati Piemonte, Lorenzo Cestari. 

Borgosesia (Vc) Ritrovo in Piazza Martiri e corteo accompagnato dall’orchestra di fiati della città di Borgosesia A.p.s. Comizio conclusivo della segretaria regionale Cgil, Stefania Pugliese.

Romagnano Sesia (No). ritrovo in Piazza Libertà e comizio finale, sempre nella stessa piazza, di Canaj Enoglin della Cisl Piemonte Orientale.

Cuneo. Il corteo partirà intorno alle 10 da piazza Galimberti per arrivare alle 11 al Parco della Resistenza. Qui prenderanno la parola i tre segretari generale di Cgil Cisl Uil provinciali, Davide Masera, Enrico Solavagione, Armando Dagna. In occasione del Primo Maggio si è deciso di richiamare l’attenzione sulla strage continua delle morti bianche, con lo slogan “Emergenza Cuneo: 31 morti sul lavoro nel 2021”.

Asti. Ritrovo verso le 8,30 al circolo Way Assauto da dove avrà inizio il corteo, che si snoderà attraverso via Vigna, corso Felice Cavallotti, corso Galileo Ferraris, corso Luigi Einaudi e viale alla Vittoria, con arrivo ai giardini pubblici intorno alle 9; il corteo sarà accompagnato dalla Banda Musicale “G. Cotti” della Città di Asti. Alle 9.30 il corteo riprenderà il suo percorso attraversando viale alla Vittoria, piazza I° Maggio e corso Vittorio Alfieri, giungendo in piazza Alfieri dove, intorno alle 11, si terrà il comizio con gli interventi dei lavoratori e dei rappresentanti sindacali. A Francesca Re David della Segreteria nazionale della Cgil sarà affidato l’intervento conclusivo dal palco. Al termine del comizio la festa proseguirà in piazza Alfieri con l’intrattenimento musicale a cura della Band Room5.

Casale Monferrato. Il tradizionale corteo dei lavoratori partirà alle 9.30 dalla stazione ferroviaria della città e si muoverà per le vie della città fino all’arrivo in Cittadella dove si alterneranno gli interventi dei lavoratori e del professor Bruno Maida, docente di Storia contemporanea del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino. Concluderà gli interventi il segretario generale della Uil Alessandria, Aldo Gregori. La giornata di festa andrà poi avanti fino a tarda sera con momenti culturali, sportivi, di intrattenimento e musicali. Sul palco che verrà allestito subito prima dell’ingresso alla Cittadella, si svolgerà il Cittadella Fest con l’esibizione live di gruppi musicali e DJ set.

Novi Ligure. L’inizio è previsto per le 9,30 con un momento di raccoglimento e la deposizione di una corona di alloro presso il monumento ai Caduti sul lavoro di via Garibaldi. In segno di vicinanza ai lavoratori della Pernigotti, quest’anno la celebrazione si terrà nei pressi dello stabilimento. Il presidio è fissato alle 10 nel piazzale antistante lo Stadio Girardengo. Sono in programma gli interventi del sindaco di Novi Ligure, Gian Paolo Cabella, del presidente del Consiglio Comunale Oscar Poletto, dei rappresentanti sindacali territoriali Cgil Cisl Uil e dei rappresentanti Rsu di Pernigotti.