Circa 700 i tassisti mobilitati

Protesta dei tassisti per le vie del centro di Torino

Presidio questa mattina delle auto bianche in piazza Vittorio Veneto. Poi un corteo lungo via Po fino al presidio in piazza Castello. Un'azione per dire no all'articolo 8 del ddl concorrenza.

Un lungo serpentone in via Po. Ad animarlo diverse centinaia di tassisti in assemblea spontanea che, armati di striscioni, trombe, fumogeni, campanacci e uova, si sono diretti verso Piazza Castello per esprimere la loro contrarietà all'articolo 8 del decreto semplificazioni. Uno tsunami per i tassisti: ingresso delle app, maggiore concorrenza per minori tariffe, addio ai vincoli territoriali per i noleggi con conducente, nuove norme a tutela dei consumatori. Oltre allo stralcio dell'articolo 8 del ddl semplificazioni i tassisti chiedono provvedimenti per mitigare il caro carburante, non compensato dalle loro tariffe fisse. 
 

Intervista a Pasquale Zupo, tassista.

Servizio di Maghdi Abo Abia, montaggio di Claudio Biasiotto.