Riprende l'inchiesta sui conti della Juventus, sentiti Cuadrado e Chiellini

Chiellini due ore dai magistrati in Procura

I magistrati continuano l'audizione dei testimoni interessati dalla cosiddetta "manovra stipendi" che avrebbe alterato i bilanci Juve

Chiellini due ore dai magistrati in Procura
Torino
l'uscita del calciatore dopo la testimonianza in Procura

Sono riprese stamattina  audizioni di testimoni nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Torino sui conti della Juve: intorno alle 10 si è infatti presentato a palazzo di giustizia Juan Cuadrado, per essere ascoltato dall’aggiunto Marco Gianoglio e dal pm Mario Bendoni, che insieme al collega Ciro Santoriello coordinano l’indagine del nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Torino. In tarda mattinata è arrivato in Procura anche il capitano della Juve Giorgio Chiellini. Anche lui per essere sentito come persona informata sui fatti. I pm stanno indagando su presunte plusvalenze e sulle modalità di pagamento degli stipendi “tagliati” durante l’emergenza Covid, nei bilanci 2019/20 e 2020/21. I giocatori vengono ascoltati in merito a questa seconda ipotesi, la cosiddetta “manovra stipendi” cioè il differimento di alcune mensilità. Secondo l'ipotesi accusatoria l'operazione sarebbe stata registrata irregolarmente nei conti della Societa Juventus per gonfiarne i bilanci.

Il servizio di Stefano Tallia