Ripulita la targa imbrattata dall'insulto omofobo

Alla vigilia del festival cinematografico "Lovers", ignoti avevano imbrattato la targa toponomastica di viale Ottavio Mai, regista e attivista dei diritti LGBT+. Nel tardo pomeriggio la targa è stata ripulita.

Ripulita la targa imbrattata dall'insulto omofobo
rai
ripulitura della targa imbrattata

Un insulto omofobo al posto della parola “omosessuali” e altre scritte omofobe su alcune delle targhe toponomastiche di Viale Ottavio Mai, di fronte al Campus Einaudi.

Così era stata vandalizzata la targa del viale dedicato a Ottavio Mai, attivista e regista per i diritti Lgbt+ a cui è intitolato il circolo di Arcigay Torino. A denunciarlo è la stessa associazione. Due volontari alcune ore dopo hanno ripulito le targhe dalle scritte.