Andò peggio nel 1989-90

Siccità: Smi, a Torino il 2° quadrimestre più secco dal 1802

Meteorologi, gravi carenze se maggio non sarà molto piovoso

Siccità: Smi, a Torino il 2° quadrimestre più secco dal 1802
Ansa
ANSA

Il quadrimestre dicembre-marzo a Torino è stato il secondo più povero di piogge dal 1802; peggio solo l'analogo periodo del 1989/90. Lo fa notare la storica Società Meteorologica Italiana sulla base del dato, appena 28.4 mm nei quattro mesi, registrato dalla stazione della Consolata di Arpa (Agenzia regionale di protezione ambientale). Aprile, di solito uno dei mesi più piovosi dell'anno, nella prima decade ha avuto a Torino appena 2,8 mm di pioggia e "a oggi - spiega Smi - non si intravedono cambiamenti sostanziali a una configurazione atmosferica che da quattro mesi vede alternarsi anticicloni e venti da nord che sul versante padano portano secche correnti di foehn. Solo un maggio particolarmente piovoso - conclude l'analisi di Smi - potrà alleviare una carenza idrica che altrimenti produrrà effetti gravi in agricoltura, nella disponibilità idropotabile e nella produzione idroelettrica nella prossima estate, oltre a predisporre, data la carenza di alimentazione nevosa, notevoli perdire di massa glaciale sulle Alpi occidentali"