L'incidente in corso Toscana di notte

Torino, furgone si incastra sui binari della metropolitana leggera

La conducente ha rifiutato di sottoporsi all'alcol test, è indagata in stato di libertà.

Torino, furgone si incastra sui binari della metropolitana leggera
Comune di Torino
Il furgone

Un furgone è rimasto incastrato mentre stava percorrendo i binari della metropolitana leggera di Corso Toscana, a Torino, domenica notte. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato il veicolo con il motore ancora acceso e la conducente che tentava invano di riprendere la sua corsa. La donna ha rifiutato di sottoporsi all’alcol test. 

Per questo è stata indagata in stato di libertà, ai sensi dell’art. 186 del Codice della Strada, rischiando così il massimo della pena, ovvero il riconoscimento di un valore del tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro, con una sanzione che va da 1.500 a 6.000 euro e l’arresto da sei mesi a un anno. Gli agenti hanno ritirato la patente alla conducente e nei prossimi giorni valuteranno anche le altre infrazioni commesse.

Secondo una prima ricostruzione sembrerebbe che il furgone sia entrato sulla banchina rialzata attraverso l’incrocio di Corso Potenza, in un punto in cui la sede tranviaria è a raso con la carreggiata stradale, per poi rimanere bloccato alcune centinaia di metri più avanti.

Dopo il tentativo di rimuovere con un carro attrezzi il furgone dai binari, si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per liberare la sede tranviaria.