Il 23 maggio del 2021 persero la vita 14 persone

Tragedia del Mottarone vigilia di Pasqua di attesa per la sentenza della Cassazione

I giudici romani chiamati a esprimersi sul ricorso presentato dai legali di Luigi Nerini (titolare della società che gestiva la funivia) e di Enrico Perocchio (direttore di esercizio dell'impianto) contro la sentenza che ha disposto i domiciliari.

Tragedia del Mottarone vigilia di Pasqua di attesa per la sentenza della Cassazione
Ansa
Corte di Cassazione

Era attesa già per ieri la sentenza alla Prima sezione della Corte di Cassazione sul ricorso presentato dai legali di Luigi Nerini (titolare della societa' che gestiva la Funivia del Mottarone) e di Enrico Perocchio (direttore di esercizio dell'impianto) contro la decisione del tribunale del riesame di Torino che per entrambi aveva disposto gli arresti domiciliari, accogliendo la richiesta della Procura di Verbania.

Il tribunale dei riesame aveva sottolineato che la funivia "era gestita con superficialità e spregiudicatezza" e aveva ribadito che "al concessionario dell'impianto di proprietà pubblica Luigi Nerini e al direttore di esercizio Enrico Perocchio vanno applicati gli arresti domiciliari in attesa della conclusione delle indagini e della celebrazione del processo". 

Il ricorso presentato dai legali dei due aveva stoppato l'esecuzione del provvedimenti e Nerini e Perocchio sono rimasti liberi in attesa del verdetto finale.