Calcio e violenza

Borgaro, testata di un dirigente a calciatore minorenne. Arrivano le scuse

L'episodio al termine dei playout dell'under 17 contro il Venaria. Il presidente Perona si presenta negli spogliatoi degli ospiti per esprimere il suo rammarico. Rischio denuncia, potrebbe muoversi anche la giustizia sportiva

Borgaro, testata di un dirigente a calciatore minorenne. Arrivano le scuse
Ansa
Calcio giovanile, nuovo episodio di violenza.

Calcio, aggressione a Borgaro. Le scuse sono arrivate direttamente su Facebook. “Il sottoscritto a nome di tutta la società vuole ancora una volta porgere le SCUSE alla società Venaria per l’increscioso episodio avvenuto a gara abbondantemente terminata protagonista in negativo un nostro dirigente”. Parola di Pier Giorgio Perona, presidente della società dilettantistica di calcio Borgaro Nobis, squadra dell'omonimo centro del Torinese. L'episodio: durante i playout degli under 17 regionali, un calciatore minorenne della squadra avversaria, il Venaria Reale, è stato colpito da una testata da un dirigente del Borgaro.

La società prende le distanze

Tutto sarebbe avvenuto dopo il triplice fischio dell'arbitro, al termine di una partita tiratissima, finita 2 a 1 per il Borgaro. Complice qualche parola di troppo volata negli spogliatoi, un dirigente della squadra di casa avrebbe colpito un giocatore ospite, minorenne. Un comportamento grave che ha indotto lo stesso presidente Perona a chiamare i Carabinieri e a presentarsi subito negli spogliatoi del Venaria per chiedere scusa. La società ha immediatamente allontanato il dirigente, e non si escludono denunce penali. Potrebbe muoversi anche la giustizia sportiva: si rischia la squalifica del campo e l'esclusione della squadra dai tornei giovanili.