Il Toro dopo la sconfitta col Napoli pensa al calciomercato

Il Toro che sarà

Il Torino comincia a pensare al calcio mercato con le questioni del rinnovo di Belotti e delle soluzioni per i giocatori finora in prestito

Il Toro che sarà
Ansa
Allenatore e Presidente si incontreranno per la campagna acquisti

La situazione del Torino Calcio di fronte al calcio mercato: Bremer ormai ha già le valigie pronte e porta in cassa una quarantina di milioni, Juric dice ovviamente che ne serve un altro forte, Pobega, il Milan se lo riprenderà, Praet vorrebbe rimanere , ma sul banco sembra ci sia solo l'allungamento del prestito, il riscatto è a 15 milioni. Per avere Brekalo i milioni sono 11, ma pare se ne vada, assieme all'unica fantasia del centrocampo granata, Piaca dai muscoli di seta lo si terrebbe pagando 5 milioni alla Juve. Pellegri per essere del Toro definitivamente costa  6 milioni, il mai visto Fares costa 5.  Su questo “ti prendo o non ti prendo, ci sono i soldi non ci sono i soldi”, balla Vagnati. Cairo potrebbe investire per avere piedi buoni che con il gioco di Juric darebbero possibilità di ottenere  i soldi di una qualificazione europea. Oppure Cairo ascolterà, come ha quasi sempre fatto, quella vocina che dice nella campagna acquisti ultima abbiamo già perso denaro. Il problema vero del Toro è che quest'estate o rimane senza mezza squadra o fa ricambi vorticosi sperando che Juric individui giovani giusti oppure le spese rinviate lo scorso anno coi prestiti occorrerà farle adesso.
 

Servizio di Gian Piero Amandola

Montaggio Andrea Volpe