Pallacanestro

La Bertram chiude una stagione da sogno

Con gara tre, vinta per 69 a 77 dai campioni italiani in carica della Virtus Bologna, finisce la serie dei play-off per Tortona, matricola nel massimo campionato, arrivata anche in finale di coppa Italia. Sold out il palazzetto di Casale.

 Si chiude con il tiro da tre punti di Jamarr Sanders la stagione da sogno della Bertram Derthona, matricola terribile capace nella sua prima stagione di serie A di centrare la finale di coppa Italia, il quarto posto in regular season e le semifinali di campionato. Chiuse ieri sera dal 77-69 con cui la corazzata Virtus Bologna campione d'Italia in carica sigilla il 3-0 nella serie dei confronti diretti con Tortona e si guadagna la finale. 

Un miracolo sportivo  però, orchestrato da coach Ramondino, emergente di successo che ora potrebbe guidare anche la squadra azzurra under 23, all'indomani del terremoto tecnico innescato dal presidente federale Petrucci, che ha messo alla porta il ct della nazionale Meo Sacchetti, per avvicendarlo forse con Pozzecco. 

Sacchetti ora nei pensieri della Reale Mutua Torino per il dopo Casalone, l'addio ormai ufficiale. 

A fine gara poca voglia di parlare per Ramondino, ai microfoni Rai un monumento del basket italiano come il coach di Bologna, Scariolo, che elogia senza riserve i piemontesi che, va ricordato, estromisero clamorosamente la Virtus dalla coppa Italia.

La Bertram riparte anche dall'entusiasmo sempre crescente del suo pubblico, dalla bolgia di un Palaferraris di Casale per la prima volta sold out.

 

Servizio di Giorgio Giglioli

Montaggio di Marco Rondoni

Intervista con Sergio Scariolo, allenatore Virtus Bologna