Dal Trentino alla Puglia

Lo speciale TGR-WWF per salvaguardare il capitale naturale e la vita

Il nostro viaggio da Nord a Sud in difesa della biodiversità. Con l'appello per l'istituzione di un Garante per la Natura.

In diretta dal TV6 del Centro di produzione RAI di Torino il nostro viaggio con il WWF in occasione della Giornata internazionale della Biodiversità e delle giornate delle Oasi, aperte nei fine settimana fino al 29 maggio.

Con collegamenti in diretta con Silvia Zerilli dal Bosco Vanzago, in provincia di Milano, dove una clinica speciale rimette in libertà gli animali selvatici; e ancora da Burano, nel grossetano, con Andrea Marotta, per ammirare rare specie di uccelli migratori in una zona umida unica nel suo genere; e, con Vito Giannulo, dal parco de Le Cesine, in provincia di Lecce, dove i boschi comunicano il loro stato di salute attraverso speciali rilevatori.

Servizi e interviste da località di tutta Italia, dal Trentino alla Puglia, a raccontare l'impegno soprattutto dei volontari a salvaguardia della biodiversità. 

Ospiti di Maura Fassio in studio, Isabella Pratesi e Marco Galaverni del WWF hanno affrontato il tema dell'importanza degli insetti impollinatori per l'ecosistema, della coesistenza tra uomo e specie selvatiche come orsi, lupi e cinghiali, l'inquinamento marino, le sperimentazioni tecnologiche al servizio della natura.

E lanciato una raccolta firme per istituire un Garante per la Natura: “Con la recente riforma costituzionale (articoli 9 e 41) la tutela ambientale è finalmente entrata tra i principi generali della nostra Costituzione - spiega il WWF -. È necessario un Garante della Natura, un’authority terza in grado di monitorare che sulla tutela della biodiversità si passi dalle parole ai fatti controllando che gli impegni delle nostre istituzioni sulle grandi emergenze ambientali siano rispettati”.