#oltreogniemergenza

Numero solidale Casa Oz 45589

CasaOz mette a disposizione tre ResidenzeOz per accogliere le famiglie ucraine arrivate a Torino

Numero solidale Casa Oz 45589
CasaOz
CasaOz 45589

CasaOz mette a disposizione tre ResidenzeOz per accogliere le famiglie ucraine arrivate a Torino,
dopo la fuga dal loro paese, per dare una possibilità di cura ai loro bambini ricoverati nel reparto
oncologico dell’Ospedale Regina Margherita di Torino. Le famiglie avranno a disposizione
un’educatrice professionale, un volontario dedicato ed un mediatore linguistico, oltre ai servizi che
CasaOz offre a tutte le famiglie.
Dall’inizio della sua attività, nel 2007, CasaOz ha aiutato 2.300 persone provenienti da 40 paesi del
mondo ed ospitato oltre 150 famiglie nelle ResidenzeOz. Il suo obiettivo è dare ai bambini malati e
disabili e alle loro famiglie una quotidianità che cura.
Fino al 28 maggio si può sostenere CasaOz con una donazione di 2 euro per ciascun SMS
inviato da cellulari WINDTRE, TIM, Vodafone, iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali; di 5 o 10 euro
per le chiamate da rete fissa TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali e, sempre per la rete fissa,
di 5 euro da TWT, Convergenze, PosteMobile.
Come nella storia del Mago di Oz anche nella vita di tutti i giorni vi sono viaggi improvvisi: sono
moltissime le famiglie che, da un momento all’altro, si trovano sbalzate in un “regno nuovo” a causa
di una malattia o come in questo caso a causa della guerra. In questo mondo i riferimenti di vita
sfumano, il futuro è incerto, si è obbligati ad un ripensamento repentino delle proprie priorità e del
valore della vita. Da soli non ce la si può fare, è fondamentale il supporto di una comunità che ha
dato alla cura un posto centrale.
CasaOz è una casa che si pone come obiettivo quello di essere luogo di accoglienza e di condivisione
di attimi di quotidianità. Il poter vivere una normalità di ritmi di vita e il poterlo fare insieme ad
altre persone diventa un’esperienza condivisa che è di supporto e aiuto nell’affrontare le situazioni
di difficoltà.
Il servizio di CasaOz è composto da un’attività diurna che si svolge dalle 9 alle 19 e una ospitalità
notturna, per le famiglie che giungono a Torino per far curare i figli presso gli ospedali torinesi e che
quindi sono costrette a trattenersi in città per periodi più o meno lunghi. All’interno della casa, vi
sono infatti quattro residenze per dare ospitalità alle famiglie. CasaOz è un luogo abitato da
educatori, genitori, affidatari, volontari, bambini ma soprattutto persone che si relazionano
condividendo la quotidianità
CasaOz è nata come un luogo in cui i bambini malati o con disabilità, e le loro famiglie, possono
instaurare rapporti amicali e solidali, con l’aiuto di educatori e volontari. I bambini malati hanno
l’opportunità di essere considerati bambini al di là della malattia; i fratelli sani trovano un luogo che
supporti il loro bisogno di non essere condizionati dalle limitazioni causate dalla malattia dei fratelli.
Per tutti, adulti e bambini – sani e malati – è possibile aderire alle attività organizzate
dall’associazione.
Il legame sinergico tra singoli elementi della giornata, come il pranzo, i sorrisi, il caffè, due
chiacchiere, la merenda, lo studio, riesce a dar vita ad una quotidianità nella quale la relazione
diventa elemento primario e fondamentale per essere “quotidianità che cura”.
“La particolarità di CasaOz è sentirsi a casa. Una “casa” dove la centralità della relazione non esclude
la necessità primaria di rispondere in maniera concreta ed efficace alle difficoltà quotidiane che la
malattia, la disabilità, i lunghi ricoveri in ospedale ed in questo caso la guerra generalmente
amplificano. CasaOz si prende cura delle famiglie attraverso attività che si propongono di far rivivere
quella quotidianità perduta e stravolta dall’incontro con fragilità e malattia e anche dalle
emergenze. Alla quotidianità non solo viene riconosciuto un “valore terapeutico” ma anche uno
spazio tempo per generare evoluzioni ed opportunità”, dichiara Enrica Baricco Presidente e
Fondatrice di CasaOz.