Pontechianale (CN)

Trema la Valle Varaita, sette nuove scosse nella notte

Alcuni episodi sismici sono stati avvertiti distintamente dalla cittadinanza, non si registrano danni

Trema la Valle Varaita, sette nuove scosse nella notte
INGV
L'epicentro del terremoto nel Cuneese

Servizio di Simona Tanzini, montaggio di Beppe Serra. Intervista al sismologo dell'Ingv Stefano Solarino 

Non smette di tremare la terra a Pontechianale, in Valle Varaita nel cuneese.  Lo sciame sismico dalla mezzanotte ha fatto registrare 7 nuove scosse, come indicato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.Quasi tutte le scosse sono superiori a magnitudo 1 della scala Richter. La più forte è stata registrata alle 4.58, magnitudo 2.1, in molti hanno avvertito il tremore ma non ci sono danni. 

Le scosse sono partite ieri, di magnitudo compresa tra 1.0 e 3.4, registrate nell'arco di una decina di ore.

Primi episodi sismici già nella prima parte della mattinata. Una prima scossa, di magnitudo 2.2, è stata registrata alle 6.51, seguita un minuto più tardi da una seconda di magnitudo 2.9 e da una serie di eventi minori nell'ora successiva. Il terremoto ha avuto come epicentro la borgata di Maddalena

Ulteriori scosse anche nel pomeriggio. La più forte, con magnitudo 3.4, è stata registrata e avvertita alle 15.37. Seguita da ulteriori scosse di minore entità.

Il sindaco di Pontechianale: “Un rombo prolungato” - "Non si registrano danni - assicura il sindaco di Pontechianale, Andreino Allasina - ma ovviamente la situazione è davvero particolare. L'attenzione è massima, ma i residenti sono tranquilli. Qui in montagna le scosse di terremoto sono accompagnate da un rombo prolungato determinato dall'eco tra le
pareti di montagna, e quello di quest'oggi è stato particolarmente forte". Le scosse più forti sono state avvertite in tutta la valle e anche ad alcune decine di chilometri di distanza nella pianura cuneese e pinerolese.