La denuncia del sindacato Sappe, "dateci più strumenti per lavorare"

Carcere Lorusso e Cotugno, detenuto ferisce agente di polizia penitenziaria

L'agente aggredito era intervenuto per calmare un detenuto che stava discutendo con il responsabile del reparto Arcobaleno.

Carcere Lorusso e Cotugno, detenuto ferisce agente di polizia penitenziaria
Tgr Piemonte
Il carcere Lorusso e Cotugno di Torino

 

Ne avrà per una ventina di giorni l'agente di Polizia penitenziaria che è stato aggredito da un detenuto nel carcere di Torino. L'agente, che era intervenuto per contenere una discussione fra il detenuto e il responsabile del reparto Arcobaleno, ha riportato la lussazione di una spalla. 

Secondo le prime ricostruzioni il detenuto, italiano, che beneficia dell'articolo 21, e cioè fa dei lavori in carcere, avrebbe fatto cadere per terra l'agente. Il Sappe, il sindacato degli agenti di Polizia penitenziaria, denuncia l'episodio e rinnova la richiesta al Governo di avere più strumenti per compiere il lavoro dentro gli istituti carcerari.