Piemonte al voto, i dati delle ore 19

Referendum, affluenza in Piemonte superiore al 14%. Per le comunali al 38,78%.

Per il referendum, il dato è riferito a 1.042 comuni su 1.181. Per le comunali, a 71 comuni su 92.

Referendum, affluenza in Piemonte superiore al 14%. Per le comunali al 38,78%.
Ansa
Un seggio a Torino

Tutto in un solo giorno. Urne aperte fino alle 23 in tutti i Comuni del Piemonte per i referendum abrogativi a tema giustizia. E in 92 anche per l'elezione del sindaco e per il rinnovo dei Consigli comunali

Alle urne anche dieci comuni con più di 15 mila abitanti, tra cui tre capoluoghi di provincia: Alessandria, Asti e Cuneo

I referendum - Ecco i cinque quesiti dei referendum a tema giustizia: scheda rossa per l'abrogazione della legge Severino in materia di incandidabilità dopo una condanna, scheda arancione sulla limitazione della custodia cautelare, scheda gialla sulla separazione delle funzioni dei magistrati, grigia sull'introduzione del voto degli avvocati e dei professori universitari nei consigli giudiziari per la valutazione dei magistrati, verde sull'elezione dei membri del CSM.

Lo scrutinio relativo al sì e ai no al referendum partirà a chiusura dei seggi. Trattandosi di referendum abrogativi, è necessario che venga superato il quorum, quindi che si rechi alle urne la metà più uno degli aventi diritto al voto.

Mentre lo spoglio per la tornata amministrativa inizierà alle 14 di lunedì. Nei Comuni sopra i 15 mila abitanti, se nessun candidato otterrà il 50 per cento più uno dei voti, si tornerà alle urne domenica 26 giugno per il ballottaggio.
 

  • AFFLUENZA REFERENDUM ALLE  ORE 19. In Piemonte, secondo i dati del Ministero dell'Interno, l'affluenza dei votanti alle è così suddivisa: 

    - Referendum 1: 14,81%
    - Referendum 2: 14,61%
    - Referendum 3: 14,37%
    - Referendum 4: 14,38%
    - Referendum 5: 14,41%

Per le comunali l'affluenza in Piemonte alle  ore 19 è del 38,78. Ad Alessandria è stata del 45,02%, ad Asti del 43,82% e a Cuneo del 40,07%. 

Dati in aggiornamento, in attesa che vengano via via diffusi da tutti i comuni.

Altri dati resi noti dal comune di Torino:

633.586 è il numero del corpo elettorale torinese suddiviso fra 335.399 femmine e 298.187 maschi.

Le sezioni elettorali in tutto il territorio cittadino sono 919 per un totale di 2878 scrutatori nominati.
Inoltre, sono attivi 40 seggi speciali cioè quelli costituiti da un presidente e due scrutatori, nominati appositamente perché gli elettori sono ricoverati in luoghi di cura con più di 100 posti letto e 41 seggi “volanti” dove il presidente, il segretario e uno scrutatore vanno a raccogliere il voto in luoghi di cura con meno di 100 posti letto o al domicilio; gli altri 3 componenti (tra cui il vicepresidente) rimangono in sezione.  
 

I torinesi che votano per la prima volta sono 4.091 (1.984 femmine e 2.107 maschi) e quelli che compiono 18 anni oggi, 12 giugno, sono 16.
I centenari sono 360 (310 femmine e 50 maschi).

I compensi esentasse, previsti dalla Legge, sono:

presidenti € 262
scrutatori - segretari € 192
scrutatori di seggio speciale: € 53
presidenti di seggio speciale: € 79

Fonti: ministero dell'interno e comune di Torino