MotoGP, ad Assen trionfa Pecco Bagnaia. In Moto2 Vietti quarto

Gara perfetta per il pilota di Chivasso, in testa dal primo all'ultimo giro. Il corridore di Ciriè, invece, riesce a rimontare dall'11esimo posto e sfiora il podio.

La gara perfetta. Su un circuito, quello di Assen, che è storia. Pecco Bagnaia su Ducati ha vinto il Gran Premio d'Olanda di MotoGp. Alle sue spalle Marco Bezzecchi (Ducati) e Maverick Vinales (Aprilia). Quarto Aleix Espargaro (Aprilia), che ha rimontato dopo un'uscita di pista al terzo giro, trascinato fuori dalla Yamaha di Fabio Quartararo mentre erano in lotta per il secondo posto. 

Quartararo ha provato a continuare con la moto danneggiata ma poi è rimasto vittima di un'altra caduta. Espargaro non ha mollato e ha rimontato dalla 15esima alla quarta posizione con
uno spettacolare doppio sorpasso all'ultima curva.

In Moto2, quarto posto per Vietti - Per come si erano messe le cose, è già un piccolo miracolo. Quel quarto posto raggiunto da Celestino Vietti in Moto2 non è affatto da buttare sebbene ora il pilota nato a Ciriè non è più solo in vetta alla classifica piloti.  

Il Gran Premio d'Olanda di Moto2 va a Augusto Fernandez. Ad Assen, il pilota della Red Bull Ktm ha preceduto sul traguardo Ai Ogura (partito 16esimo) e Jake Dixon

Gara di rimonta per Vietti: partito dalla undicesima piazza, il piemontese ha preso la bandiera a scacchi in quarta posizione (complice anche la caduta nel finale di Arenas e Beaubier) a soli 33 millesimi dal podio e con il giro più veloce. Ma non è bastato per respingere l'attacco di Fernandez nel Mondiale. Lo spagnolo con la vittoria raggiunge infatti Vietti in testa a 146 punti. Staccato di una lunghezza, insegue Ogura. Settimo piazzamento in gara per Tony Arbolino.