La prognosi sarà di 180 giorni

Sciolta la prognosi per lo chef stellato, dopo il grave incidente

In bicicletta, si era scontrato con un'auto nel Torinese.

Sciolta la prognosi per lo chef stellato, dopo il grave incidente
ansa
Lo chef Christian Milone

Migliorano le condizioni di salute di Christian Milone, lo chef stellato in coma farmacologico da una settimana, dopo un grave incidente stradale avvenuto a Pinerolo, nel Torinese. A quanto si apprende da fonti ospedaliere, Milone ha iniziato a riprendere conoscenza, anche se necessita di un supporto respiratorio.

Secondo i medici il recupero sarà lungo e lento, soprattutto dal punto di vista neurologico, e la fase è considerata ancora delicata. 

Lo chef resta per il momento ricoverato nel reparto di Rianimazione del Cto di Torino, diretto dal dottor Maurizio Berardino, anche se la prognosi è stata sciolta e sarà di circa 180 giorni. 

Milone, 43 anni, il 6 giugno si era scontrato con un auto mentre era in bicicletta, sulla strada provinciale 129 per Buriasco, dove abita. Il celebre cuoco della Trattoria Zappatori, una stella Michelin, che è stato anche ciclista professionista, era stato operato dai neurochirurghi dell'ospedale torinese.