Bardonecchia

Trovato l'aliante disperso in Val di Susa. Il pilota è morto nello schianto

Il velivolo e il corpo individuati sul versante Ovest della Punta Charrà, a 2.700 metri. L’ultimo contatto 24 ore prima sulla Cima Quattro Denti. Impegnate nelle ricerche le autorità italiane e francesi.

Trovato l'aliante disperso in Val di Susa. Il pilota è morto nello schianto
web
Marco Beltramello

È stato ritrovato nel primo pomeriggio del 21 luglio l'aliante che risultava disperso dal giorno prima in Valle di Susa. Il pilota, Marco Beltramello, commerciante di 59 anni, è morto nello schianto. I resti del mezzo e la vittima sono stati individuati dal Soccorso alpino sul versante Ovest della Punta Charrà, a quota 2.700 metri, nel territorio di Bardonecchia, dove il cellulare del pilota aveva agganciato l'ultima cella telefonica.  

A cercare il velivolo disperso erano impegnati elicotteri dei Vigili del Fuoco, dell’Esercito e della Guardia di Finanza e i tecnici del Soccorso Alpino, oltre alla centrale operativa del Peloton Gendarmerie de Haute Montagne di Briançon (Francia). Dopo le prime ricognizioni, il luccichio di un frammento metallico avvistato da valle ha permesso di individuare quello che rimaneva dell'aliante. 

Il velivolo era partito alle 10.30 di ieri, 20 luglio, dal campo volo di Torino, in corso Marche, stabilendo l’ultimo contatto nella zona della Cima Quattro Denti, a Chiomonte. Il Comando Operazioni Aeree dell’Aeronatica Militare aveva allertato la centrale operativa del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese intorno alle 23 di quella stessa serata i Vigili del Fuoco avevano effettuato una prima ricognizione in elicottero.

Il luogo del ritrovamento dell'aliante Soccorso alpino speleologico piemontese
Il luogo del ritrovamento dell'aliante
Il luogo del ritrovamento dell'aliante Soccorso alpino speleologico piemontese
Il luogo del ritrovamento dell'aliante