La bimba si chiama Caterina Sofia e sta bene

Ha fretta di nascere e lo fa in mezzo al lago Maggiore, sul traghetto verso l'ospedale

Il parto al largo fra la sponda piemontese e quella lombarda, il motorista si è improvvisato ostetrico.

Ha fretta di nascere e lo fa in mezzo al lago Maggiore, sul traghetto verso l'ospedale
Pixabay
Una neonata, foto d'archivio

E' nata in mezzo al lago, a bordo del traghetto tra Intra e Laveno, tra la sponda piemontese e quella lombarda del Lago Maggiore. La bimba si chiama Caterina Sofia e sta bene. Alle prime avvisaglie del parto, i genitori si erano imbarcati a Intra, dove abitano, prendendo traghetto delle 5 per raggiungere Laveno e poi proseguire per Cittiglio, dove si trova l’ospedale.

Ma non c'è stato tempo: una volta al largo, alla donna si sono rotte le acque, la coppia ha gridato aiuto. È stato il motorista Alessandro Rossi a intervenire subito: ha procurato dei teli puliti e, dopo aver fatto sdraiare a terra la mamma, ha aiutato Caterina Sofia a nascere.

Nel frattempo il comandante Marco Rossi aveva già allertato i soccorsi, per cui un'ambulanza si è fatta trovare all'arrivo del traghetto a Laveno e ha subito accompagnato mamma e bimba, entrambe in buone condizioni, all'ospedale di Cittiglio per le prime cure.

Con un comunicato ufficiale la la compagnia di navigazione Lago Maggiore si è congratulata per la nascita e ha ringraziato l'equipaggio del traghetto per il pronto intervento a soccorso della partoriente.

Il servizio di Valentina Fizzotti