Il Premio Roero vola in Corea

Negli anni il riconoscimento al lavoro di 200 giornalisti. Il bando è riuscito a migliorare la diffusione dei prodotti tipici, dal vino alla tinca.

Il Premio Roero vola in Corea
Tgr Piemonte
I vincitori del premio giornalistico del Roero


E' andato alla giornalista della Corea del Sud Nan Young Beak della testata WINEOK il primo premio dell'edizione numero 34 del Premio Giornalistico del Roero, per la prima volta ospitato a Ceresole d'Alba

La vincitrice è autrice di una serie di articoli che hanno tratteggiato un quadro completo delle ricchezze del territorio: non solo vini, ma anche castelli, borghi, miele, frutta e natura. Tra i tanti riconoscimenti, premiata anche la Tgr Piemonte per un servizio sul santuario dei piloni di Montà d'Alba, il più piccolo sacro monte piemontese, nel cuore dell'Ecomuseo a cielo aperto del Roero punteggiato dalle sue caratteristiche rocche, a picco sulle colline ammantate di vigneti.