Il capoluogo piemontese fra le città da bollino rosso

Il weekend bollente di Torino

Temperature previste sui 40 gradi. Massimo il livello di attenzione per fragili e anziani.

Il weekend bollente di Torino
Ansa
Una bimba accaldata si rinfresca a una fontana

Un weekend rovente. Il bollettino del Ministero della Salute sulle ondate di calore prevede un ulteriore innalzamento delle temperature che si avvicineranno ai 40 gradi a Torino e in altre 15 città da bollino rosso in tutta Italia, fra queste Roma, Milano, Bologna, Genova, Firenze, Trieste.

Un serio pericolo per la salute umana, a partire dalle persone più fragili come anziani, bambini e chi è affetto da patologie. A dirlo sono i medici della Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) che hanno diffuso una guida per aiutare i torinesi a difendersi dal caldo.

Fra i consigli, un adeguato ricambio di aria in casa, evitare di uscire nelle ore più calde, chiudere le finestre durante le ore centrali, bere almeno tre litri di acqua durante la giornata, evitando gli alcolici, e prediligere cibi che contengano molta acqua, come la frutta e verdura.  

E potrebbe esserci il caldo fra le cause della morte di un operaio alla Dana Graziano di Rivoli, azienda di ingranaggi per i cambi di camion. La dinamica è ancora da chiarire ma sembra che l'uomo di 61 anni sia svenuto per un malore e abbia battuto la testa con violenza. Dichiarate otto ore di sciopero con presidio ai cancelli della fabbrica.

E i sindacati denunciano: "Sono tanti i delegati che stanno segnalando malori in fabbrica dovuti al caldo intenso di queste settimane".