L'esposizione "Mito e letteratura" visitabile fino al 27 novembre.

Ivrea museo a cielo aperto con due opere di Igor Mitoraj

In piazza Ottinetti le sculture dell'artista franco polacco, molto legato al nostro paese, in occasione del titolo capitale italiana del libro per il 2022.

Ivrea museo a cielo aperto con due opere di Igor Mitoraj
Ufficio stampa Ivrea capitale del libro 2022
Scultura di Igor Mitoraj

Fino al 27 novembre 2022 Ivrea ospita, in occasione dell’anno di Capitale italiana del libro, la mostra Mitoraj a Ivrea. Mito e letteratura che propone due opere dell'artista franco-polacco Igor Mitoraj, fortemente legato all’Italia, scomparso nel 2014.

In Piazza Ottinetti Ikaria grande, opera del 2001, ed Hermanos, del 2010, entrambe in bronzo.

Ikaria grande, imponente opera alta oltre 6 metri, si riferisce a uno dei miti che più hanno appassionato l’artista, quello del volo, che Mitoraj ha esplorato lungo tutto il suo percorso di ricerca. Hermanos, affonda le radici nel tema dei gemelli, diversi e uguali, desti e sognanti, separati ma comunque per sempre uniti 

La mostra mette in luce il mito, punto di incontro tra la letteratura e l’arte, campo privilegiato del lavoro di Mitoraj. Il suo lavoro affonda le radici nella tradizione classica e nel mito greco: una forma di resistenza, di difesa, di attaccamento “al bello” che oggi rappresenta più che mai un messaggio di speranza.