Occhi puntati su Federico Chiesa

Primi arrivi alla Continassa, la Juve riparte

Presenti i giocatori fermati da un infortunio la scorsa stagione e tanti giovani di prospettiva. Il raduno fissato per domenica 10 luglio.

Primi arrivi alla Continassa, la Juve riparte
Ansa
L'ìnterno dello Juventus Stadium

Primo giorno di scuola anche in casa Juventus con la riapertura dei cancelli alla Continassa per il pre-ritiro stagionale. I bianconeri a partire da oggi accolgono i giocatori infortunati sulla via di guarigione ed alcuni giovani da valutare per un eventuale ingresso in prima squadra. La stella è Federico Chiesa. Il figlio di Enrico ha lavorato duro in questi mesi per farsi trovare pronto nella stagione che potrebbe essere della consacrazione. Il rientro è previsto per ottobre anche se il giocatore sta cercando di essere disponibile già a settembre. Il ritorno dell'amato numero 7 sulle spalle è un segnale di fiducia che non vuole disperdere.

Attesi in giornata anche Danilo, Arthur, De Sciglio, Zakaria, tutti giocatori in ripresa dopo alcuni problemi fisici. Tra loro manca Dusan Vhlaovic. Il serbo ha ottenuto dalla società qualche giorno ulteriore di vacanza che passerà a casa insieme ad un preparatore personale per seguire un programma specifico di ripresa dalla pubalgia. Assente anche Kaio Jorge, il cui rientro è previsto per novembre. 

Attesi alla Continassa anche Soulé, Fagioli, Ranocchia ed altri promettenti ragazzi che cercano una conferma in bianconero.

Per il resto della rosa è confermato il raduno fissato domenica 10 luglio. Con gli addii di Dybala, Bernardeschi e Morata i tifosi aspettano qualche nome importante dal mercato. Si attende la conferma per l'arrivo di Angel di Maria e Paul Pogba ora che il mercato è ufficialmente aperto mentre si continua a sognare Niccolò Zaniolo e la spinosa situazione di Matthjis De Ligt. L'olandese potrebbe partire con una buona offerta: il Chelsea avrebbe messo sul piatto 70 milioni, una cifra a cui, se confermata, sarebbe difficile dire di no.