Mercato granata ancora in salita

Laurentiè, ultima curva

Trattative e scintille tra il Toro e il Lorient per concludere l'acquisto dell'ala. Ritorno di fiamma sul turco Yilmaz. Il ds Vagnati continua ana lavorare sui fronti Praet, Joao Pedro e Maggiore. Difficoltà per il mercato in uscita e rebus portiere.

Laurentiè, ultima curva
Lorient official Twitter
L'ala del Lorient, Laurentiè impegnato nella prima amichevole stagionale del club francese, contro il Concarneau


Tutto sulla trequarti. In questa fase la priorità del mercato granata riguarda questo reparto ritenuto nevralgico per il gioco del tecnico Juric. Settore che si è svuotato con l'addio di Brekalo, la rinuncia a Pjaca e il ritorno in Inghilterra di Praet. Occorre trovare la formula per riprendersi il belga: si lavora per un nuovo prestito, questa volta corredato da obbligo di riscatto, al maturare di determinate condizioni. 

E sta entrando in una fase molto calda la lunga trattativa con il club francese del Lorient per l'acquisto dell'ala Laurentiè, che intanto è stato regolarmente impiegato nella prima amichevole stagionale della squadra transalpina, sabato a Ploemeur contro il Concarneau, formazione di terza divisione. Secondo quanto filtra dalla Bretagna, non sarebbero mancate le frizioni, negli ultimi giorni, con gli operatori di mercato del Toro. Allo stesso tempo la distanza tra le parti si sarebbe ormai limata. In ballo, un milione di differenza sulla valutazione data al giocatore dalle due società. Sullo sfondo, la concorrenza, da non sottovalutare, del Sassuolo.

Tra le novità delle ultime ore la possibile riapertura della pista Yilmaz. Il laterale di difesa mancino, che il Torino si era visto soffiare, in un primo momento, dall'Eintracht Francoforte, potrebbe tornare disponibile sul mercato. I tedeschi non avrebbero infatti trovato l'accordo con il Besiktas, club turco detentore del cartellino del giocatore, sulle modalità di pagamento del 21enne. I granata starebbero dunque provando a inserirsi, con un rilancio rispetto alla prima offerta che era stata presentata ai turchi.

A centrocampo, il nome in cima alla lista è sempre quello di Giulio Maggiore dello Spezia. Nella trattativa potrebbe essere inserito Linetty, in uscita dal Toro.

In attacco il preferito resta Joao Pedro. Anche in questo caso la distanza tra domanda del Cagliari e offerta granata risulta ormai sensibilmente ridotta.

Al centro della difesa il candidato numero uno alla successione di Bremer è il gigante del Salisburgo, Solet. Il Toro attende di chiudere la cessione del brasiliano, probabilmente all'Inter, per definire poi l'acquisto del forte centrale francese in forza al club austriaco.

Ancora difficoltà per il mercato in uscita: stentato ad arrivare le offerte per i giocatori in rosa ritenuti fuori dal progetto, come Verdi e Zaza.

Ancora oscuri invece i piani sul nome del portiere titolare della prossima stagione. Un vero rebus, per un ruolo a dir poco fondamentale e nel quale gli interpreti della scorsa stagione, Milinkovic Savic e Berisha, non sembrano aver fornito sufficienti garanzie.