Pronti a richiedere l'accesso al fondo di solidarietà internazionale

L'emergenza siccità finalmente approda a Strasburgo

Bisogna ammodernare le reti idriche per evitare la dispersione d'acqua.

L'emergenza siccità finalmente approda a Strasburgo
Tgr
Alberto Cirio al parlamento Europeo

Dopo il riconoscimento dello stato d'emergenza, il dibattito sulla siccità approda al Parlamento europeo. Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, nel ruolo di presidente della Delegazione italiana del Comitato delle Regioni presso l’Ue, ha preso parte al dibattito in occasione della plenaria a Strasburgo.
 “L’Europa ha riconosciuto la gravità della situazione - ha affermato - chiederemo l’accesso al fondo di solidarietà internazionale”.

Un problema ha detto Cirio che non opuò restare solo nazionale ma un 'emergenza riconosciuta dall’Europarlamento. “Un risultato importante - ha detto - perché rappresenta il presupposto per la richiesta di accesso al fondo di solidarietà internazionale. Inoltre l’Ue e il Governo italiano si sono impegnati a inserire uno strumento nel Fondo per lo sviluppo e la coesione, sia per destinare risorse all’ammodernamento delle reti idriche urbane, ormai datate e bisognose di interventi che evitino lo spreco e la dispersione dell’acqua, ma anche per i nostri agricoltori affinché possano finalmente essere realizzati dei mini invasi in grado di prevenire e tamponare in futuro queste emergenze”.