Lascia una moglie e due figli

Omegna, morto il neo sindaco Alberto Soressi

Il primo cittadino, malato da tempo, è mancato nella notte. Il cordoglio del Pd: "Un uomo buono e gentile".

Omegna, morto il neo sindaco Alberto Soressi
tgr
Alberto Soressi

E' morto nella notte Alberto Soressi, 65 anni, sindaco appena eletto di Omegna, malato da tempo. Soressi, dirigente scolastico, si era fortemente impegnato nella campagna definendo personalmente, dopo la vittoria al ballottaggio, la formazione della giunta. Nominato sindaco lo scorso 26 maggio, dovette disertare la prima seduta del Consiglio comunale in cui avrebbe dovuto prestare giuramento, a causa del riacutizzarsi della malattia.

Alberto Soressi aveva conquistato contro ogni pronostico la fascia tricolore di Omegna, terzo centro per popolazione del Verbano Cusio Ossola, feudo tradizionale del centrodestra. 

Il Partito Democratico del Verbano Cusio Ossola in una nota esprime la propria vicinanza alla famiglia di Alberto Soressi: Tutte e tutti noi democratici lo abbiamo conosciuto come una persona capace, competente, apprezzata e stimata da tutti i cittadini di Omegna e del VCO. Un uomo buono, gentile, una persona che sapeva creare ponti e che si è fatta voler bene da tutti coloro che l'hanno conosciuto. Un abbraccio alla sua famiglia e alla comunità del Partito Democratico di Omegna: vi siamo vicini in questo momento di grande dolore". 

Alberto Soressi lascia una moglie e due figli.