Al Lorusso e Cotugno

Poliziotto aggredito in carcere

La denuncia dell'Osapp: l'agente sarebbe stato spinto giù dalle scale. Dimesso dall'ospedale Maria Vittoria con sette giorni di prognosi

Poliziotto aggredito in carcere
Tgr Piemonte
Il carcere Lorusso e Cotugno di Torino

Un assistente capo coordinatore della polizia penitenziaria del carcere di Torino "Lorusso e Cutugno" è stato spinto giù dalle scale da un detenuto. Lo denuncia il sindacato autonomo della polizia penitenziaria Osapp. Il fatto sarebbe avvenuto ieri pomeriggio. L'agente è stato medicato all'ospedale Maria Vittoria ed è stato dimesso con sette giorni di prognosi.

"Si tratta dell'ennesima aggressione subita da un poliziotto penitenziario - sottolinea Leo Beneduci, segretario generale Osapp - a dimostrazione sono i detenuti più violenti e 'impuniti' a esercitare la propria supremazia mentre i poliziotti penitenziari rimangono sempre più soli nel tutelare l'istituzione  penitenziaria. "Occorre che si guardi al carcere e alla Polizia penitenziaria come a qualcosa che coinvolge tutti i consociati e non solo alcuni e che abbisogna di cure urgenti e sostanziali e non solo di parole di circostanza".