I suoi legali si riservano di presentare appello

Spacciava molestie per affetto, docente condannato a tre anni

Insegnava storia e filosofia allo Scientifico Antonelli di Novara, avrebbe molestato sessualmente almeno cinque studentesse.

Spacciava molestie per affetto, docente condannato a tre anni
Anete Lusina
Molestie scambiate per affetto


In aula del tribunale di Novara per aver molestato delle studentesse, in aule appartate del liceo dove insegnava fino a qualche anno fa, prima che la vicenda venisse alla luce, ma anche a casa propria.

E' stato condannato a tre anni di carcere per violenza sessuale anche su minore Lorenzo Borelli, 65 anni, residente a Galliate, professore di storia e filosofia allo Scientifico Antonelli di Novara, oggi in pensione. Era stato raggiunto nel dicembre 2020 da una misura di interdizione dalla professione per un anno. 

E' stato invece assolto dall'accusa di rivelazione di segreti d'ufficio. Non ci sono infatti prove che abbia fatto trapelare in anticipo i contenuti di una prova dell'esame di maturità. I suoi legali si riservano di presentare appello. Al docente sono stati riconosciuti il fatto di lieve entità, le attenuanti generiche e quella del risarcimento del danno alle vittime, avvenuto prima del processo in rito abbreviato. Nessuna delle ex studentesse si è costituita parte civile.

Secondo quanto emerso dalle indagini della squadra mobile, Borelli avrebbe approcciato almeno cinque ragazze, atteggiamenti spacciati per gesti affettuosi fino a quando nel 2019 una di loro, nel confidarsi con altre compagne, aveva scoperto che il docente era solito allungare le mani con la scusa di aiutare le allieve ad approfondire la materia in vista di scadenze scolastiche importanti.

Borelli insegnava anche all'università della terza età di Galliate e ha un passato di collaboratore a progetti di ricerca dell'università di Torino e dell'università del Piemonte Orientale, oltre ad essere stimato autore di pubblicazioni. 

 

Inviato da iPad