90 golfisti di 18 paesi

Sul green de I Roveri a La mandria il golf dei giovani

La seconda giornata di gare dei 2022 World University Championship Golf di Torino

Sul green de I Roveri a La mandria il golf dei giovani
TgrPiemonte
Caterina Don

La seconda giornata di gare dei 2022 World University Championship Golf di Torino sul green dei Royal Park I Roveri a La Mandria vede confermate, con piccole variazioni, le posizioni ai vertici della classifica.
In testa all’Individuale maschile, per il secondo giorno consecutivo, si attesta Yubin Jang (Corea del Sud) a -8, seguito da Giovanni Manzoni (Italia) che rispetto a ieri rimonta e sale al secondo posto con -7. Terza posizione parimerito per Kosuke Suzuki (Giappone), Pablo Ereño Pérez (Spagna) e Alexis Leraiy (Francia) a -6.
 

La classifica maschile a squadre cambia l’ordine del vertice, anche se di poco: rimane in prima posizione il Giappone a -11, ma slittano al secondo posto Repubblica di Corea e Taipei a parimerito a -10. L’Italia padrona di casa scivola in quarta posizione a -9, seguita da Francia in quinta (-8) e Svizzera in sesta posizione a -6.
 

Nell’Individuale femminile si confermano le posizioni delle atlete della Spagna: prima Carla Tejedo Mulet (-6), seconda Carolina López-Chacarra Coto (-5). Rimonta la francese Zoe Allaux che sale in terza posizione (PAR). L’italiana Caterina Don rimane salda in quarta posizione (+1) a parimerito con Daeun Park (Corea del Sud).
Invariati anche i vertici della classifica dei Team femminili. Conduce la Spagna (-13), seguita dalla Slovacchia (+5) e dalla Repubblica di Corea (+8) che è al terzo posto a parimerito con il Giappone (+8). L’Italia scende in quinta posizione (+10) a parimerito con Taipei.
 

Novanta i golfisti delle diciotto federazioni partecipanti per la massima competizione golfistica universitaria, nata nel 1986 per volere di Primo Nebiolo, allora Presidente FISU e del Centro Universitario Sportivo torinese.